Preparazione dei gestori degli aggiornamenti prima della migrazione

È possibile utilizzare gestori degli aggiornamenti "remoti" (ovvero gestori degli aggiornamenti che non sono situati sullo stesso server del server di gestione di Sophos Enterprise Console).

Se si desidera utilizzare Sophos Central Migration Tool per eseguire la migrazione di questi gestori degli aggiornamenti remoti, è necessario configurarli manualmente prima di iniziare.

Perché occorre configurare i gestori degli aggiornamenti?

Occorre un "pacchetto di migrazione" per eseguire la migrazione dei computer. Il pacchetto include il programma di installazione e le informazioni necessarie per ogni migrazione.

Sophos Central Migration Tool crea automaticamente questo pacchetto per i gestori degli aggiornamenti sul server su cui è installato (non appena viene avviata la prima migrazione). Colloca il pacchetto nella cartella \SophosUpdate\CloudMigrationPackage.

Inoltre, aggiorna il pacchetto ogni volta che vengono selezionati e migrati altri computer.

Tuttavia Sophos Central Migration Tool non svolge queste operazioni automaticamente per i gestori degli aggiornamenti situati su altri server. Pertanto occorre eseguire uno strumento che si chiama Sophos Migration Agent.

Configurazione dei gestori degli aggiornamenti

Per configurare i gestori degli aggiornamenti:

  1. Dopo aver installato Sophos Central Migration Tool, selezionare i computer (compresi quelli che si aggiornano da gestori degli aggiornamenti remoti) e cliccare su Migrate (migra).

    In Sophos Central Migration Tool verrà visualizzato un messaggio che indica che uno o più gestori degli aggiornamenti non sono in grado di effettuare la migrazione dei computer.

  2. Cliccare sul messaggio. Verrà visualizzato lo stato di tutti i gestori degli aggiornamenti, incluso quello locale (questa informazioni possono essere visualizzate anche selezionando View (visualizza) > Update Manager Status (stato dei gestori degli aggiornamenti)).

    Quando lo stato di un gestore degli aggiornamenti è "Not Ready" (non idoneo, icona a forma di chiave inglese) oppure "Out of Date" (obsoleto, icona a forma di clessidra), eseguire Sophos Migration Agent sul server su cui è installato il gestore degli aggiornamenti in questione, seguendo la procedura descritta nel prossimo passaggio.

    Icona

    Stato

    Descrizione



    Ready

    Il gestore degli aggiornamenti è in grado di effettuare la migrazione dei computer.



    Not ready (fixable)

    Il gestore degli aggiornamenti non può effettuare la migrazione dei computer fino a quando non viene eseguito Sophos Migration Agent.



    Out of date

    Il gestore degli aggiornamenti ha un pacchetto di migrazione obsoleto. Non è in grado di effettuare la migrazione dei computer recentemente selezionati.



    Errore

    Il gestore degli aggiornamenti non può effettuare la migrazione dei computer perché si è verificato un problema durante la creazione o l'aggiornamento del pacchetto di migrazione.

  3. Sul server su cui è situato il gestore degli aggiornamenti remoto, eseguire Sophos Migration Agent come segue:
    • Aprire un prompt dei comandi. Se è il Controllo dell'account utente è abilitato, utilizzare l'opzione Esegui come amministratore.
    • Aprire "%programfiles(x86)%\Sophos\Migration Agent" (sistemi a 64 bit) oppure "%programfiles%\Sophos\MigrationAgent" (sistemi a 32 bit)
    • Individuare SophosMigrationAgent.exe
    • Eseguire Sophos Migration Agent con il parametro –p per il percorso (UNC o locale) dal quale l'agente ottiene il pacchetto. Ad esempio, se il pacchetto è situato nel percorso predefinito:

      SophosMigrationAgent.exe –p “\\MySecServer\SophosUpdate\CloudMigrationPackage”

    Nota: Se l'accesso ai percorsi UNC viene limitato, Sophos Migration Agent non sarà in grado di recuperare il pacchetto dalla cartella predefinita. Copiare i contenuti di CloudMigrationPackage in una nuova cartella sul gestore degli aggiornamenti remoto e utilizzare -p con il nuovo percorso locale.
  4. Tornare allo strumento di migrazione. Dopo un breve periodo di tempo (generalmente meno di 10 minuti), lo stato del gestore degli aggiornamenti dovrebbe cambiare ed essere visualizzato come Ready (idoneo). È ora possibile eseguire la migrazione dei computer che si aggiornano da questo gestore.
    Nota: La finestra di dialogo che mostra lo stato di Sophos Update Manager (SUM) non si aggiorna automaticamente. Occorre chiuderla e riaprirla per visualizzarne lo stato aggiornato. Se non è possibile aprire la finestra di dialogo, significa che tutti i SUM sono "Ready" (idonei).

Se si ha intenzione di migrare i computer in più fasi, si consiglia di pianificare Sophos Migration Agent in modo che si esegua con cadenza regolare per aggiornare i pacchetti.

Pianificazione degli aggiornamenti per il pacchetto di migrazione

Ogni volta che viene avviata una nuova migrazione, i pacchetti situati su gestori degli aggiornamenti remoti diventano obsoleti e non è possibile eseguire la migrazione dei computer selezionati di recente.

Per garantire che i pacchetti di migrazione rimangano aggiornati, si consiglia di impostare un'operazione pianificata di Windows sul gestore degli aggiornamenti remoto.

Impostare l'operazione in modo che si esegua ogni 15-30 minuti. Per impostazione predefinita, i computer con stato Pending (in sospeso) vanno in timeout dopo 2 ore, pertanto questa operazione pianificata garantisce l'aggiornamento del pacchetto di migrazione prima del timeout dei computer.

Se l'origine del pacchetto è attendibile, impostare l'operazione in modo che venga eseguita con un account di amministrazione avente privilegi di imitazione. Selezionare "Esegui con i privilegi più elevati".

Se l'origine del pacchetto non è attendibile, oppure se si è tenuti a rispettare direttive di sicurezza molto severe, si consiglia di pianificare due operazioni:

  • Un'operazione eseguita con un account dotato di privilegi limitati che copia il pacchetto di migrazione dalla rete e lo colloca su una cartella locale.
  • Un'operazione che esegue Sophos Migration Agent e utilizza la cartella locale come origine del pacchetto.

L'operazione che copia il pacchetto deve essere completata prima che abbia inizio l'operazione di Sophos Migration Agent.

Nota: Una volta completata la migrazione di tutti i computer, eliminare questa o queste operazioni pianificate.