Vai al contenuto
Ultimo aggiornamento: 2022-06-29

Migrazione del proxy EAS

Se si utilizza il proxy EAS per Sophos Mobile, è necessario configurarlo per Sophos Central.

Se si utilizza il proxy EAS interno per Sophos Mobile, è necessario configurare il proxy EAS standalone. Il proxy EAS interno non è disponibile per Sophos Central. Consultare la sezione Proxy EAS standalone.

Se si sta già utilizzando il proxy EAS standalone, occorre aggiornarne la configurazione. Procedere come segue:

  1. Accedere a Sophos Mobile Admin.
  2. Cliccare su Impostazione > Impostazione Sophos > Proxy EAS.

    Tenere aperta questa pagina. Sarà necessario interagirvi nei passaggi successivi.

  3. Sul computer su cui è stato installato il proxy EAS standalone, selezionare Sophos Mobile EAS Proxy > EAS Proxy Configuration Wizard dal menu Start di Windows per avviare l'assistente alla configurazione.

  4. Nella pagina Sophos Mobile server configuration, immettere l'URL del server visualizzato nella pagina Sophos Central Admin sotto Esterno.

    URL del server di Sophos Mobile

    Immettere l'URL del server nella Procedura guidata di configurazione del proxy EAS

  5. Nella pagina EAS Proxy instance setup, cliccare su Export config and upload to Sophos Mobile server.

    Si aprirà la cartella contenente il certificato proxy.

  6. Caricare il certificato in Sophos Central:

    Nella pagina Sophos Central Admin, cliccare su Carica file, individuare il file del certificato e cliccare su Apri.

    Caricamento del certificato proxy EAS

  7. Se sono state configurate più istanze di proxy EAS, ripetere i passaggi precedenti per caricare i certificati delle istanze rimanenti.

  8. Nell'ultima pagina dell'assistente alla configurazione, assicurarsi che l'opzione che prevede l'avvio del servizio proxy EAS sia selezionata.

    Selezione dell'opzione che prevede l'avvio del servizio proxy EAS

  9. Se prima di avviare la migrazione è stato disattivato il filtro della posta, occorre riattivarlo:

    • Per il proxy EAS standalone in modalità proxy:

      Aprire il file di configurazione del proxy EAS easproxy.conf.xml e modificare tutte le occorrenze del testo verificationEnabled="false" in modo che diventino verificationEnabled="true".

    • Per il proxy EAS standalone in modalità PowerShell:

      Eseguire comando PowerShell Set-ActiveSyncOrganizationSettings per impostare il parametro DefaultAccessLevel sul valore utilizzato prima di avviare la migrazione.

Torna su